Categorie
Tipi di Massaggiatori

Massaggiatore per piedi, il miglior modello per il massaggio plantare

I nostri piedi fanno un vero lavoraccio. Sono loro infatti, che giorno e notte, più di ogni altra parte del nostro corpo, hanno l’onere di reggere su di essi la pressione di tutto il nostro peso corporeo e lavorano tanto anche quando si crede di star conducendo una semplice passeggiata rilassante.

Non sorprende quindi che i piedi possano spesso essere stanchi e che avvertire disagi in quella zona può essere cosa ovvia e fisiologica, del tutto normale.

Pertanto, in questo articolo apprenderai di più sull’importanza e sui vantaggi di un potente massaggiatore elettrico, nonché i dettagli da conoscere per assicurarsi di acquistare uno dei migliori modelli sul mercato.

Se anche tu quando torni a casa la sera dopo una lunga giornata di lavoro hai sempre i piedi doloranti, sappi che un massaggiatore elettrico per i piedi sarà la soluzione perfetta, il classico esempio di una piccola aggiunta che può per quanto piccola cambiarti la vita.

Questi dispositivo sono infatti perfetti per alleviare il disagio e rilassare i piedi stanchi dopo essere stati in piedi per molte ore. La loro efficacia è dovuta a delle funzioni essenziali, come migliorare la circolazione e alleviare la tensione muscolare dopo una lunga giornata di lavoro, una sessione di allenamento intenso o una passeggiata di molte ore. Anche se apparentemente in molti possano pensare che si tratti di un dispositivo di cui si può fare a meno, in realtà parliamo di uno strumento che saprà rendersi molto utile per rilassarsi a casa e lasciarsi alle spalle lo stress associato a quelle giornate-maratona che sembrano essere ormai la norma nel mondo del lavoro di oggi.

Non tutti possono recarsi con frequenza in strutture professionali apposite per la somministrazione un massaggio di qualità, ed è così che un massaggiatore per i piedi è diventato oggi un dispositivo molto popolare.

In commercio troverai un’ampia varietà di modelli, tra quelli con testine a idromassaggio, con rulli massaggianti a spillo, con infrarossi, con funzioni simili a una spa, con massaggio Shiatsu incorporato e persino massaggiatori portatili e alcuni modelli più rari realizzati in legno.

Per questo motivo, prima di lanciarti e comprare alla rinfusa, pensa che un massaggiatore per i piedi è innanzitutto un prodotto per la salute e la cura della persona, quindi è molto importante che tu non faccia la tua scelta troppo alla leggera. Scopri a fondo di cosa si tratta, confronta tutte le caratteristiche e i parametri di riferimento tra i diversi modelli e valuta i criteri di cui parleremo in seguito e che faranno sì che il tuo acquisto possa rivelarsi quanto mai azzeccato!

Come scegliere il miglior massaggiatore plantare

Sappiamo che l’acquisto di un prodotto per l’assistenza sanitaria solleva spesso molte domande e, per risolvere i dubbi, abbiamo preparato questa guida all’acquisto in cui spiegheremo in cosa consiste un massaggiatore plantare e gli aspetti fondamentali che dovrai prendere in considerazione per fare ordine tra le tante soluzioni che il mercato propone. Scegliere un modello di qualità ad un prezzo accessibile è possibile, quindi continua a leggere se vuoi che il tuo acquisto abbia successo.

I migliori massaggiatori per i piedi da acquistare online

Sul mercato troverai innumerevoli modelli di massaggiatori plantari di ogni tipo e i modelli che ti proponiamo di seguito soddisferanno senz’altro tutte le tue aspettative e ti permetteranno di vivere un’esperienza davvero vantaggiosa direttamente a casa tua, tra l’altro spendendo pochi soldi e risparmiando ulteriormente se consideriamo il paragone con la necessità di andare abitualmente da un professionista del massaggio.

Per consigliarti, abbiamo preso in considerazione fattori come potenza, livelli di intensità, tipo di rulli, velocità, opzioni di controllo, portabilità e, naturalmente, prezzo.

Per aiutarti con il tuo acquisto e per essere orgoglioso di fronte alla tua famiglia e ai tuoi amici di aver acquistato un massaggiatore plantare a un prezzo incredibile, abbiamo valutato tutti i modelli esistenti sul mercato e abbiamo preparato per te questa lista che tiene conto dei modelli più venduti e di quelli che hanno ottenuto feedback più positivi tra gli utenti che hanno espresso il loro giudizio attraverso le recensioni. Dai un occhio qui, e risolverai qualsiasi dubbio!

Che cos’è un massaggiatore plantare

Sebbene utilizziamo i nostri piedi praticamente per compiere ogni piccolo gesto del quotidiano, essi rappresentano una delle parti del corpo a cui prestiamo meno attenzione e di cui ci prendiamo meno cura. Tra l’altro, trascurare una qualsiasi delle condizioni del piede può avere un impatto negativo sulla nostra salute, poiché se guardiamo una mappa di riflessologia del piede, vedremo che tutti gli organi e con essi proprio tutte le parti del corpo si riflettono sulla pianta dei piedi. Un massaggio ai piedi può rilassare ed eliminare lo stress accumulato durante il giorno, ma non tutti hanno la possibilità di andare da un massaggiatore professionista su base giornaliera. E, proprio per questo motivo, un massaggiatore plantare da usare a casa è uno strumento che da oggetti misterioso potrebbe improvvisamente diventare essenziale nella nostra vita, su base giornaliera.

In breve, un massaggiatore per i piedi è un dispositivo di massaggio che fornisce stimoli di diversi tipi ai nostri piedi e quindi allevia la fatica e la tensione accumulati fornendo una diffusa sensazione di relax. Al di là dei motivi più ovvi per cui ricorrere al suo uso però, è un dispositivo in grado di garantire molti altri benefici, come alleviare la tensione muscolare, ridurre lo stress e l’ ansia, aiutare a migliorare la circolazione, migliorare la pressione sanguigna e il polso, aiutare nel trattamento di problemi della mente come ansia o depressione e persino migliorare la guarigione delle ferite. Insomma, tutti benefici direttamente correlati alla salute che rendono pertanto un massaggiatore plantare non un vezzo di cui si poteva anche serenamente fare a meno, ma una cosa seria!

Come puoi vedere, un massaggiatore plantare ha un potente effetto rilassante ed è in grado alleviare la pesantezza e la stanchezza nelle gambe e migliorare l’aspetto dei nostri piedi, di cui troppo spesso ci dimentichiamo. Tuttavia, non tutti i massaggiatori per i piedi sono uguali  quindi è importante che il massaggiatore per piedi che acquisti abbia funzioni e trattamenti di base che ti consentano di raggiungere questi obiettivi terapeutici precedenti elencati.

Tipi di massaggiatori per piedi

Sul mercato troverai diversi tipi di massaggiatori che si distinguono tra loro innanzitutto a seconda della propria modalità di funzionamento. I massaggiatori del piede più avanzati usano principalmente la combinazione di acqua e calore per alleviare l’affaticamento del piede, ma ci sono anche dispositivi più semplici che offrono comunque un risultato simile.

Massaggiatori manuali

I massaggiatori manuali sono generalmente composti da un rullo o sfere da massaggio, che verranno posizionati sui piedi in modo che chiunque lo utilizzi possa veder massaggiati i propri piedi semplicemente esercitando pressione e movimenti assortiti in base alle proprie preferenze.

Ovviamente, questi massaggiatori un po’ più rudimentali andrebbero utilizzati per un massimo di 10-15 minuti, se no altro che relax, si tratterebbe di stancare ancor di più i muscoli nei movimenti.

Massaggiatore plantare semplice

I massaggiatori per piedi più semplici sono dispositivi portatili che hanno sfere, rulli o altri elementi curvi su cui i piedi devono essere spostati per ricevere il massaggio. Questi tipi di massaggiatori, che funzionano a secco, non offrono molti benefici e hanno un’operazione molto semplice, quindi se non si dispone di un budget eccessivamente limitato, si consiglia di acquistare un modello più sofisticato di questo, che incorpori qualche tecnica più avanzata.

Massaggiatore per piedi in legno

Sono dispositivi in ​​legno che hanno sfere o rulli in legno duro attraverso i quali è necessario passare i piedi per ricevere il massaggio. Sono una semplice alternativa che non ha bisogno di energia elettrica e non occupa molto spazio. Ciò rende questo tipo di massaggiatore un’opzione ideale per tutti coloro che non vogliono smettere di godersi un buon massaggio ai piedi quando viaggiano e quindi per chi cerca un’unità che sia quanto più portatile possibile.

Massaggiatori elettrici

Nel caso dei modelli elettrici, l’unica cosa necessaria per adempiere alla loro funzione è di posizionare i piedi su di essi e automaticamente, il massaggiatore inizierà a offrire la pressione necessaria sui muscoli, massaggiandoli.

Massaggiatore plantare a idromassaggio

Questo tipo di massaggiatore plantare utilizza getti d’acqua di diversa intensità e temperatura per esercitare pressione sui piedi, alleviare la tensione e stimolare la circolazione sanguigna. Oltre alla piacevole sensazione di somministrare un bel bagno caldo ai piedi, è una tecnica molto utile per alleviare la stanchezza negli stessi ed eliminare lo stress quotidiano.

Massaggiatore termico per piedi

Questa tecnica consiste nell’applicare calore ai piedi costantemente e uniformemente per ottenere una serie di benefici terapeutici. Ha un effetto immediato sul dolore e quasi tutti i massaggiatori del piede di solito si servono, in un modo o nell’altro, di questa tecnica.

Questi appositi massaggiatori termici per i piedi funzionano senza acqua e includono un sistema di riscaldamento, solitamente a infrarossi, che utilizza il calore a scopi terapeutici. Gli infrarossi forniscono calore ai piedi e sono utilizzati per alleviare il dolore e la tensione del piede. Inoltre, questi tipi di dispositivi di solito comprendono anche testine o rulli massaggiatori appositamente ideate per massaggiare i piedi e che vengono utilizzate per rendere l’effetto ancora più piacevole.

Massaggiatore plantare Shiatsu

Questo tipo di massaggiatore plantare utilizza una tecnica di massaggio orientale ormai molto nota e che viene chiamata Shiatsu. Questi massaggiatori si basano sui principi della riflessologia del piede per agire su qualsiasi organo o parte del corpo attraverso le terminazioni dei piedi. Il massaggiatore Shiatsu per i piedi è uno dei modelli oggi più popolari.

Tipi di massaggi che puoi fare con i massaggiatori plantari elettrici

Inoltre, i massaggiatori elettrici per i piedi che devono essere collegati alla corrente elettrica per funzionare, possono anche essere classificati in base alla tecnica di massaggio che usano.

Pressoterapia

I massaggiatori plantari che incorporano questa tecnica utilizzano un sistema di compressione dell’aria, che consiste nell’applicare aria pressurizzata su una zona specifica. È una tecnica molto efficace che aiuta ad eliminare la ritenzione idrica, migliora il drenaggio linfatico e facilita la circolazione sanguigna.

Idroterapia

Questa tecnica consiste nell’applicazione di acqua calda con bolle per ridurre la stanchezza e alleviare il dolore nei piedi. Quasi tutti i modelli incorporano un sistema per riscaldare l’acqua e selezionare la temperatura ottimale in base ai gusti dell’utente e all’obiettivo perseguito. Su alcuni modelli inoltre, la piattaforma vibra, rendendo il sistema ancora più efficace.

Shiatsu

Questi massaggiatori elettrici si basano su una tecnica giapponese tradizionale che consiste nell’applicare la pressione con le dita su determinate aree dei piedi collegate ad altri organi o parti del corpo. Questi dispositivi imitano questa tecnica per mezzo di movimenti che forniscono un massaggio all’intero piede servendosi di testine rotanti, vibratori ed elementi riscaldanti per simulare il massaggio somministrato da un professionista tradizionale.

Come funziona un massaggiatore plantare

I massaggiatori manuali sono davvero semplici, perché tutto ciò che devi fare è muovere i piedi su una sfera o massaggiare con i rulli per stimolare la pianta dei piedi.

La modalità di funzionamento dei massaggiatori elettrici invece, dipenderà dal tipo di massaggiatore.

Questi sono i tipi di funzionamento più comuni:

  • Un massaggiatore elettrico per piedi più semplice è costituito da una piattaforma con teste di massaggio su cui appoggiare i piedi. In generale, questi tipi di massaggiatori non offrono funzioni aggiuntive e la loro qualità dipende dal numero di teste di massaggio offerte sulla piattaforma.
  • Un massaggiatore elettrico per piedi che funziona in base alla pressione esercitata dall’aria ha di solito una struttura con due cavità per inserire i piedi. All’interno dei due fori rivestiti in tessuto sono presenti cuscini che si gonfiano e si sgonfiano a intervalli regolari per intensificare la circolazione sanguigna e alleviare la tensione. Normalmente, alla base, appena sotto la pianta dei piedi, ci sono anche dei rulli o delle testine di massaggio che si muovono da un lato all’altro o eseguono movimenti circolari.
  • Un massaggiatore plantare elettrico con idromassaggio utilizza le proprietà dell’acqua per il massimo rilassamento del piede. Questo esemplare di massaggiatore usa getti d’acqua che vengono scagliati sopra e intorno al piede per somministrare un massaggio che aiuta i muscoli a rilassarsi.
  • Un massaggiatore plantare elettrico con massaggio Shiatsu si basa sulla riflessologia plantare e, usando movimenti circolari, preme su punti precisi della pianta del piede per ottenere un massaggio simile a quello praticato con le mani. In generale, questo trattamento viene eseguito utilizzando palline che si muovono in modo circolare, quindi più palline ci sono nel dispositivo, più intenso e preciso sarà il massaggio.
  • Generalmente, i massaggiatori elettrici per i piedi, indipendentemente dal tipo, hanno di solito un pannello di controllo con vari pulsanti e impostazioni per selezionare le diverse funzioni e configurarle in base alle nostre esigenze. Inoltre, alcuni di essi sono dispositivi abbastanza completi che consentono di combinare più massaggi contemporaneamente, quindi di solito offrono prestazioni ad alti livello di qualità.

Cosa considerare nella scelta di un massaggiatore per piedi

Dopo aver scelto il tipo di massaggiatore che più si adeguerà alle vostre esigenze, bisognerà passare a considerare alcune caratteristiche chiave che faranno in modo che un modello sia più adatto e più comodo per noi rispetto ad altri. Ecco i parametri di cui tener conto.

Dimensioni, peso e design

Sono tre aspetti fondamentali da considerare, non solo perché il massaggiatore del piede deve essere abbastanza grande da consentire ai piedi di stare comodi all’interno, ma anche in modo che non occupi troppo spazio in casa e possa essere facilmente riposto e conservato.

Dimensione, peso e design, soprattutto in un massaggiatore elettrico, sono tra i primi fattori da considerare al momento dell’acquisto.

Il modello ideale è quello che riusciamo ad archiviare comodamente ma che abbia inoltre le dimensioni giuste per adattarsi correttamente a qualsiasi dimensione, soprattutto per chi ha i piedi più grandi (scegliere tenendo conto della dimensione massima del piede della persona o delle persone che lo useranno).

Materiali

I materiali con cui è realizzato il massaggiatore plantare sono di importanza decisiva, poiché determineranno il comfort di cui potrà beneficiare l’utente. D’altronde, l’esperienza sarà molto più piacevole se i materiali di fabbricazione sono morbidi, flessibili e sono in grado di adattarsi perfettamente alla forma dei piedi.

Inoltre, dal punto di vista della durabilità, è importante che il dispositivo sia realizzato con materiali di qualità, resistenti e durevoli nel tempo, in modo che il massaggiatore plantare abbia una vita utile più lunga.

Per quanto riguarda il materiale dei cuscinetti, è preferibile che siano realizzati in EVA o in plastica flessibile, in modo che l’utente possa godere del massimo comfort durante il massaggio.

Opzioni di controllo

È essenziale che il massaggiatore del piede ci consenta di regolare le funzioni, ad esempio i diversi livelli di intensità del calore, il livello di pressione, la velocità e il tipo di movimenti dei rulli di massaggio, non solo in base al beneficio terapeutico che stiamo cercando ma anche già solo in base alle preferenze e alla sensibilità dell’utente.

Inoltre, i massaggiatori per piedi che applicano getti di calore o di acqua hanno spesso una funzione di selezione della temperatura, che è essenziale per ottenere risultati efficaci.

Quasi tutti i controlli si trovano di solito sul corpo del dispositivo, ma se lo trovi scomodo, puoi sempre optare per un modello con un telecomando che ti permetterà di cambiare la configurazione senza doverti piegare mentre fai il massaggio.

Autonomia

L’autonomia di un massaggiatore è un’altra caratteristica da tenere in considerazione in questi casi. Il fatto di poter usare il massaggiatore a lungo, offre un maggior comfort per l’utente che sceglie il modello automatico a batteria.

Per sapere qual è il livello di autonomia del modello che stai valutando di acquistare, puoi cercare nella scheda dettagli come il tipo di batterie e la loro autonomia energetica.

Sicurezza

Quando parliamo di sicurezza in un massaggiatore per i piedi, che certo non è un dispositivo pericoloso, intendiamo quel tipo di sicurezza da prendere in considerazione in merito alla garanzia del prodotto e agli anni di durata della stessa.

Tuttavia, è sempre buona norma prestare grande attenzione alle istruzioni di sicurezza indicate nel manuale dell’utente e, trattandosi sempre e comunque di un apparecchio elettrico, verificare che il modello che stai per acquistare includa funzioni come:

  • spegnimento automatico
  • base antiscivolo
  • protezione da surriscaldamento
  • indicatori di batteria scarica
  • base antiscivolo

Funzione di riscaldamento

Secondo il parere degli esperti, è consigliabile inserire il calore nella propria terapia di massaggio, poiché i benefici terapeutici aumentano considerevolmente quando questo viene utilizzato. Pertanto, prima di scegliere un modello specifico, è consigliabile informarsi bene in base al risultato desiderato, poiché ci sono alcuni modelli che applicano calore solo alla parte inferiore del piede, mentre altri lo applicano a tutta la superficie, compresa la caviglia.

Facilità di pulizia

Se vuoi un tipo di massaggiatore plantare che utilizza acqua, è importante valutare il sistema di drenaggio dell’acqua per prevenire la comparsa di muffe e funghi.

Facilità d’uso

Trattandosi di un prodotto con diverse funzioni, intensità, movimenti e temperature, è essenziale che nel nostro massaggiatore per i piedi sia tutto facile e che questo non sia troppo cervellotico da usare. Cerca un modello che abbia un’interfaccia utente semplice e intuitiva.

Portabilità

Questo dipenderà da che tipo di uso avete in mente per il vostro massaggiatore. La portabilità è una caratteristica da prendere in considerazione soprattutto se avete intenzione di portare con voi il massaggiatore in viaggio o semplicemente in ufficio. Sul mercato troverai, tra gli altri, diversi modelli compatti ma contemporaneamente di qualità, ideali per questo scopo.

Funzioni aggiuntive

Alcuni massaggiatori elettrici per i piedi hanno funzioni aggiuntive come:

  • un distributore di aromi, che può aiutare a rendere l’esperienza del massaggio ancora più piacevole;
  • un timer, che consente di regolare in anticipo la durata del massaggio per godere di una sessione di massaggio completa senza preoccuparsi del surriscaldamento dell’apparecchio;
  • programmi automatici che attivano una serie di massaggi;
  • programmi in cui sia i livelli di intensità che la durata sono già preimpostati.

Marchio

Malgrado il fatto che sempre più marchi di elettrodomestici stiano iniziando a produrre questo tipo di dispositivo sanitario, è essenziale essere ben informati dei vantaggi e degli svantaggi di ciascuno dei modelli per essere sicuri che si tratti o meno di un massaggiatore per i piedi di qualità, oppure no.

Trattandosi di dispositivi che trattano un’area delicata, è sempre più sicuro acquistare il modello di un marchio specializzato nella produzione di prodotti dedicati al benessere e alla salute, tuttavia è possibile trovare anche modelli di marchi non specializzati che offrono qualità altrettanto imbattibile, e peraltro ad un prezzo accessibile.

In ogni caso, è sempre consigliabile scegliere un modello di un marchio relativamente noto in questo campo, anche nel caso in cui si debba ricorrere alla garanzia se l’unità non funziona al meglio.

Prezzo

Ovviamente, il prezzo del massaggiatore plantare dipende dalle funzioni e dai vantaggi che esso incorpora. Un massaggiatore plantare che offre un massaggio completo dalla pianta al collo, passando per le dita dei piedi, non costerà lo stesso prezzo di un altro che agirà soltanto nella zona plantare. Il prezzo dunque varierà notevolmente a seconda delle caratteristiche, dei trattamenti offerti, e dei benefici che il massaggiatore è in grado di apportare.

Quanto costa un massaggiatore plantare

Come detto appena in precedenza, il prezzo varia molto e troverete da modelli semplici a poco più di 40 euro, ma anche modelli più sofisticati ad oltre 200 euro. Ovviamente, il prezzo dipende principalmente dal numero di funzioni e benefici che il massaggiatore include e dalla qualità dei materiali utilizzati nella sua fabbricazione.

Tuttavia, tieni presente che non devi tenere conto solo del prezzo. In un prodotto per il trattamento è essenziale prestare particolare attenzione alla qualità del dispositivo, non solo dal punto di vista della produzione, ma anche nel valutare la qualità dei massaggi e dei trattamenti che lo strumento sarà in grado di assicurare.

Come si pulisce un massaggiatore plantare

In generale, per pulire un massaggiatore per i piedi sarà sufficiente pulire la superficie con un panno umido, anche se i modelli che contengono una struttura con due cavità in cui mettere i piedi offrono anche la possibilità di rimuovere il rivestimento interno per lavarlo separatamente e far sì che il prodotto sia sempre pulito e pronto per l’uso.

Naturalmente, in caso di specifiche domande relative alla manutenzione, è consigliabile consultare il manuale di istruzioni e seguire passo dopo passo il metodo di pulizia illustrato dalla casa produttrice.

Perché acquistare un massaggiatore plantare

Un massaggiatore per i piedi offre innumerevoli benefici per la salute. Ecco alcuni dei più importanti:

  • Allevia lo stress,
  • riduce l’ansia,
  • regola la pressione sanguigna,
  • rilassa la tensione muscolare,
  • stimola la circolazione sanguigna
  • aiuta a drenare i liquidi in eccesso.

Pertanto, sarà particolarmente indicato per le persone che soffrono di:

  • ipertensione,
  • problemi di circolazione,
  • gonfiore degli arti inferiori
  • ritenzione di liquidi.

Secondo la teoria della riflessologia del piede, la pressione e la stimolazione di alcune aree della pianta del piede possono influenzare altri organi e alleviare i problemi di salute che non sono direttamente correlati ai piedi. Un massaggiatore plantare Shiatsu basato su questa antica tecnica cinese, per esempio, massaggia indirettamente organi e parti del corpo senza dover agire direttamente su di essi per ottenere benefici terapeutici a lungo termine.

Ricorda inoltre che lo stress influisce anche sul sonno, quindi un massaggiatore per i piedi, allentando la dose di stress accumulata durante la giornata, ti renderà più facile addormentarti più facilmente.

Se stai vivendo un momento difficile della tua vita, un massaggiatore per i piedi ti aiuterà a contrastare i sentimenti negativi e ridurre gli effetti della depressione e dell’ansia.

L’uso di un massaggiatore per i piedi potrebbe favorire uno stato di generale tranquillità e relax, quindi soffrirai meno mal di testa ed emicrania e la tua salute generale migliorerà considerevolmente.

Perfino le donne che hanno recentemente partorito con taglio cesareo, attraverso l’uso del massaggiatore potranno sperimentare livelli significativamente più bassi di tensione e dolore.

In breve, un buon massaggio aumenta in modo significativo la qualità della vita dell’utente.

Chiediti di cosa hai bisogno prima di scegliere il tuo massaggiatore

Naturalmente, non tutti i massaggiatori per i piedi sono utilizzati per la stessa funzione, motivo per cui dobbiamo sapere perché vogliamo acquistarne uno. Può essere perché abbiamo un dolore puntuale al piede causato dall’uso di determinati tipi di calzature come tacchi o scarpe nuove, ma può anche essere un dolore dovuto a un problema di circolazione nelle gambe e nei piedi o ancora un dolore che deriva da un disagio cronico. In quest’ultimo caso però, tieni presente che un massaggiatore potrebbe non bastare e che dovresti consultare un medico.

Massaggiatori plantari per migliorare la circolazione

Questo tipo di massaggiatore plantare è utilizzato dagli anziani o da coloro che soffrono di gambe pesanti, di solito causate da lunghi periodi di tempo in piedi.

Se soffriamo di gambe pesanti o di problemi di circolazione sanguigna dovremmo cercare massaggiatori per i piedi che lavorano con il calore, dal momento che il calore dilata le vene e facilita il corretto flusso di sangue.

Allo stesso modo, anche le macchine per la terapia della pressione sono di grande aiuto per alleviare questi sintomi. Inoltre, possiamo anche cercare massaggiatori che includano terapie magnetiche, questo trattamento non è clinicamente provato, tuttavia molte persone affermano di notare un miglioramento positivo di queste condizioni quando usano questa funzione.

Massaggiatori per i piedi per il dolore dovuto alle calzature

Questi tipi di dolore non sono ricorrenti, ma tutti ne soffriamo spesso o comunque ne abbiamo sofferto, ad esempio, quando indossiamo scarpe nuove, scarpe troppo strette, o scarpe con i tacchi per alcune ore di fila.

Senza dubbio, quando soffriamo questo tipo di dolore, la pressione può causare ancora più disagio ai nostri piedi doloranti, motivo per cui non dovremmo usare i massaggiatori da massaggio Shiatsu. Il più raccomandato da usare per questo tipo di dolore è piuttosto il massaggiatore con idromassaggio, anche senza includere la funzione di riscaldamento dell’acqua, anzi, ancor meglio senza.

Saremo in grado di notare come i nostri piedi si rilasseranno con le bolle che causano un piacevole solletico sulla pianta e sui lati dei nostri piedi alleviando gradualmente il disagio di cui soffriamo.

Massaggiatori per piedi stanchi

Molte persone soffrono di piedi stanchi, può essere dovuto a problemi di peso, piedi piatti o semplicemente per l’esposizione a un massiccio carico di lavoro. Qualunque sia la causa, vorremmo tutti alleviare questo disagio, e la migliore soluzione in tal senso la troviamo nei massaggiatori a infrarossi.

Queste macchine per massaggi ai piedi offrono normali massaggi ma con l’aggiunta della funzione di riscaldamento a infrarossi che allevia il dolore ai piedi in modo molto efficace.

Quanto regolarmente va usato un massaggiatore per i piedi

Si consiglia di utilizzare il massaggiatore plantare almeno una volta alla settimana, soprattutto per i benefici mentali che ne derivano in termini di rilassamento e stato di tranquillità.

Ci sono esperti che consigliano di usarlo preferibilmente la sera prima di andare a letto perché il massaggio ti aiuterà a dormire più facilmente.